Come virtualizzare Windows 10 in Ubuntu Linux con VirtualBox

{title}

Come personale IT che ogni giorno dovrebbe cercare nuove alternative a tutti i progressi offerti dalla tecnologia, c'è un punto molto speciale che è molto utile per molte attività di supporto e test ed è la virtualizzazione.
Grazie a questa tecnologia abbiamo la possibilità di avere più macchine dello stesso o diverso sistema operativo su un singolo dispositivo fisico che ci offre:

  • Risparmio di risorse e denaro.
  • Possibilità di testare nuove applicazioni prima di essere lanciato ufficialmente.
  • Scopri nuovi sistemi operativi.
  • Espandi le possibilità dell'hardware reale.
Una delle applicazioni di virtualizzazione più utilizzate e conosciute è VirtualBox.

Funzionalità virtuali

Box VirtualBox offre le seguenti funzionalità:

  • È gratis
  • Può essere eseguito su sistemi operativi Windows, Linux, Solaris e Mac.
  • Supporta architetture a 32 e 64 bit.
  • Ha un ottimo supporto a livello hardware.
  • Può essere portatile .
  • Non richiede virtualizzazione hardware.
  • Supporta l'avvio delle immagini tramite rete o PXE.
  • Supporto ACPI.
  • Supporta dispositivi USB.
  • Possiamo creare gruppi in VirtualBox per trasportare un ordine di macchine virtuali.
  • Siamo in grado di avviare e gestire macchine da remoto.

Come vediamo è uno strumento con molti vantaggi per il personale IT. Oggi questo tutorial analizzerà come virtualizzare Windows 10 usando VirtualBox in Ubuntu 16.10.

nota

L' immagine ISO di Windows 10, sia a 32 che a 64 bit, può essere scaricata al seguente link:

ISO Windows 10

1. Come preparare l'installazione di VirtualBox su Ubuntu 16.10


Il primo passo è installare VirtualBox su Ubuntu 16.10 e per questo eseguiremo il seguente processo.

Passaggio 1
È necessario aggiungere il repository APT in modo che l'installazione di VirtualBox sia corretta, per questo dobbiamo modificare il file sources.list usando nano o vi, inseriremo quanto segue:

 sudo nano /etc/apt/sources.list 

Passaggio 2
Lì dobbiamo aggiungere la seguente riga alla fine del file.

 deb http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian yakkety contrib 

Passaggio 3
Se abbiamo un'edizione diversa, dobbiamo modificare la riga "yakkety" con il nome corretto che otteniamo eseguendo il comando lsb_release –c nel terminale.

{title}

Passaggio 4
Salviamo le modifiche usando la combinazione di tasti:

Ctrl + O

e lasciamo l'editor usando i tasti:

Ctrl + X

Passaggio 5
Una volta installato il repository, il passo successivo sarà installare le chiavi pubbliche Oracle in Ubuntu 16.10, per questo eseguiremo i seguenti comandi uno per uno:

 wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox_2016.asc -O- | sudo apt-key add - wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox.asc -O- | sudo apt-key add - 

{title}

2. Come installare VirtualBox su Ubuntu 16.10

Passaggio 1
Con questi valori definiti possiamo procedere con l'installazione di VirtualBox in Ubuntu 16.10 e per questo prima aggiorniamo il sistema usando il seguente comando:

 sudo apt-get update 

Passaggio 2
Ora eseguiamo il seguente comando per l'installazione di VirtualBox:

 sudo apt-get install virtualbox-5.1 

{title}

Passaggio 3
Immettere la lettera S per procedere con il download e la relativa installazione dei pacchetti VirtualBox in Ubuntu 16.10. Una volta installato VirtualBox su Ubuntu 16.10, possiamo accedervi da Cerca su questo computer:

{title}

Se vogliamo avviare VirtualBox dal terminale, possiamo inserire la riga di comando di virtualbox e premere Invio.

3. Come creare una macchina virtuale Windows 10 in Ubuntu 16.10

Passaggio 1
È tempo di creare la macchina virtuale Windows 10 in Ubuntu 16.10 e per questo sarà l' ambiente che VirtualBox ci offre al momento della sua esecuzione:

{title}

Passaggio 2
Fai clic sull'icona Nuovo per creare la macchina virtuale Windows 10 e nella finestra successiva sarà necessario inserire il nome della macchina da creare e allo stesso modo tipo e versione di Windows.

{title}

Passaggio 3
Fare clic su Avanti e nella finestra successiva definiamo la quantità di RAM da allocare:

{title}

Passaggio 4
Facendo clic su Avanti attiviamo la casella Crea un disco rigido virtuale ora:

{title}

Passaggio 5
Fai clic su Crea e nella finestra successiva lasciamo l'opzione predefinita VDI

{title}

Passaggio 6
Fai clic su Avanti e ora sarà necessario definire come il disco verrà archiviato, dinamicamente o in una dimensione fissa:

{title}

Passaggio 7
Definiamo l'opzione più appropriata e facciamo clic su Avanti. Successivamente, stabiliamo il percorso in cui deve essere posizionato il disco rigido da creare: Fare clic su Crea per completare il processo.

{title}

Passaggio 8
Il prossimo passo è andare alla configurazione della macchina per impostare l'immagine ISO di Windows, per questo facciamo clic sulla scheda Configurazione / Archiviazione e lì selezioniamo l'opzione per aggiungere una nuova unità ottica, vedremo il seguente messaggio:

{title}

Passaggio 9
Qui selezioniamo l'opzione Seleziona disco e individuiamo l'immagine ISO di Windows 10.

{title}

Passaggio 10
Fai clic sul pulsante Start e inizierà il processo di installazione di Windows 10 su VirtualBox su Ubuntu 16.10:

{title}

Passaggio 11
Una volta terminato il processo di installazione, Windows 10 funzionerà correttamente in Ubuntu 16:

{title}

VirtualBox è un'alternativa molto importante per tutta la gestione delle macchine virtuali che sarà di grande aiuto nelle nostre attività di gestione e supporto in diverse aree e circostanze. Se invece di virtualizzare preferisci avere entrambi i sistemi sul tuo computer, ecco come avere un doppio avvio di Ubuntu Linux e Windows 10

Dual Boot W10 Linux